giovedì 20 settembre 2012

Manifesti di propaganda ripensati per protesta



"Lo scopo di un argomento o di una discussione non dovrebbe essere la vittoria, ma i progressi." Joseph Joubert

La politica americana, a causa di lotte interne, è arrivata ad un punto di stallo, e per convincerla ad uscire da queste lotte, l'agenzia TeaPartyChamomile ha creato, per mano del suo graphic designer Jeff Gates, questa campagna di sensibilizzazione utilizzando la grafica di vecchi manifesti della seconda guerra mondiale, reinterpretandone l'annuncio.
La TeaPartyChamomile è stata costituita nel 2010 per lavorare ad un dialogo più efficace per il futuro dell'America nel momento in cui gli americani non sembrano più interessati alle vicende politiche.
Questi manifesti sono stati utilizzati per articoli sul processo politico americano sulle testate giornalistiche "The Atlantic" e "The Economist", inoltre saranno presenti su libri di testo per le scuole.
Ricordate sicuramente lo Zio Sam, che capeggiava in un manifesto di propaganda americana, utilizzata per il reclutamento di militari nelle due guerre mondiali, rivediamo la sua evoluzione all'interno di questa galleria.



















0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
loghi aziendali