venerdì 18 maggio 2012

Amo il caffè e le palline da golf


Amo il caffè e le palline da golf! Questa definizione calzerebbe a pennello ad un professionista nel gioco del golf, davanti al bancone di un bar mentre sorseggia il suo buon caffè. Ma non è così, a dirla invece è una persona che del golf non sa nulla, ma a cui piace solo il caffè! Una persona come tante, e forse alla fine di questa lettura, anche tu amerai il caffè e le palline da golf!
In origine questa storia parla di un barattolo di maionese, di due tazze da caffè e di quando 24 ore, in una giornata, sembrano non bastare mai...




"Un professore stava davanti alla sua classe di filosofia e aveva alcuni oggetti davanti a se.
Quando la lezione cominciò, lui senza dire una parola prese un grosso barattolo di maionese vuoto e comincia a riempirlo con delle palline da golf.
Ha poi chiesto agli studenti se il barattolo fosse pieno. Essi risposero di si.

Allora il professore prese una scatola di sassolini e li versò nel vaso. Scosse leggermente il barattolo per riempire gli spazi fra le palline da golf e chiese nuovamente agli studenti se il barattolo fosse pieno. Essi risposero di si.

Continuando, il professore prese una scatola di sabbia e la versò dentro il barattolo. Essendo molto piccola, naturalmente, la sabbia si sparse ovunque nel barattolo, riempiendo qualsiasi punto vuoto. Chiese ancora una volta se il barattolo fosse pieno. Gli studenti, ancora una volta, risposero "sì."

Alla fine il professore si chinò, da sotto il tavolo prese due tazze di caffè e le versò completamente dentro il vasetto, questo fece in modo che anche fra gli spazi non occupati dalla sabbia, non ci fosse più posto per altro. Alla solita domanda gli studenti risposero "Ora è pieno".


Il professore, a questo punto, spiegò il suo gesto: "Voglio che vi rendiate conto che questo barattolo rappresenta la vostra vita. Le palline da golf sono le cose importanti, la famiglia, i figli, la vostra salute, i vostri amici e le vostre passioni, se tutto il resto andasse perduto e rimanessero solo queste, la vostra vita sarebbe ancora piena. I sassolini sono le altre cose che contano, come il lavoro, la casa e la vostra auto. La sabbia è tutto il resto, le piccole cose, quelle senza importanza.
"Se per prima cosa mettete la sabbia nel vostro barattolo", ha proseguito il professore rivolgendosi agli alunni con tono paterno, "non ci sarebbe spazio per i sassolini o le palle da golf.
Lo stesso vale per la vita. Se spendete tutto il vostro tempo ed energia nelle cose piccole, non avrete mai spazio per le cose che realmente sono importanti per voi. "Prestate attenzione alle cose che sono cruciali per la vostra felicità. Giocate con i vostri figli. Prendetevi il tempo per andare dal medico. Portate il vostro partner a cena. Ci sarà sempre tempo per pulire la casa e buttare la spazzatura.
Prendetevi cura delle palline da golf.... perché sono le cose che veramente contano, stabilite le vostre priorità, tutto il resto è solo sabbia ».
Uno degli studenti alzò la mano e chiese al professore, cosa rappresentasse il caffè. Il professore sorrise e con tono compiaciuto: "Sono contento che lo abbiate chiesto. E' solo per dimostrarvi che non importa quanto impegnata possa sembrare la vostra vita, c'è sempre spazio per una tazza di caffè in compagnia di un amico"

Ringrazio Yukio Sato per la condivisione di questa storia e..... a voi, adesso, piace il caffè con le palline da golf?








0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
loghi aziendali